Programma eventi 2013

Il Consorzio si prepara ad affrontare il 2013 con un programma ricco di iniziative ed eventi, per vincere le sfide di un mercato internazionale sempre più competitivo.

Forte dei successi ottenuti nel 2012, che hanno consentito ai consorziati di promuovere i vini piemontesi d’eccellenza sui principali mercati internazionali, il Consorzio I Vini del Piemonte ha pianificato le attività per il 2013, un anno che si prevede intenso e ricco di occasioni. Il programma, che verrà costantemente aggiornato, include diverse iniziative differenziate tra loro, per soddisfare al meglio le esigenze di tutti i consorziati.

Ad oggi I Vini del Piemonte conta 104 produttori e 5 consorzi di produttori fra i suoi associati, di cui circa il 40% proviene dalla Langa del Barolo, il 22% dall’Astigiano e il 12% dal Roero, mentre gli altri consorziati operano nei territori dell’Alessandrino (8%), del Doglianese (7%), del Barbaresco (6%), del Piemonte settentrionale e della Provincia di Torino (5%).

Accanto a quelli già riconfermati, saranno proposti nuovi appuntamenti, fra cui la partecipazione alla Wine Professional di Amsterdam, che aprirà il programma delle attività 2013: organizzata dal The Wine & Food Association, responsabile in Olanda della guida ai ristoranti Gault Millau (seconda al mondo dopo quella Michelin), si tratta di uno dei più importanti eventi in Europa per il settore food & wine d’eccellenza.

Prosegue naturalmente l’esperienza del Barolo & Friends Event, la felice formula promozionale basata sull’alleanza tra vino, cibo e turismo, che in pochi anni ha conquistato i winelovers di mezza Europa. Anche quest’anno l’enogastronomia piemontese sarà protagonista nelle città considerate strategiche per il mercato del vino, sia con workshop professionali rivolti al trade, sia con degustazioni aperte a un pubblico selezionato di winelovers, alla presenza diretta dei produttori, elemento sempre molto apprezzato dagli appassionati.

Fra le novità in programma, due nuove mete per il “fortunato tour” del Barolo & Friends Event: Oslo e Praga, entrambe in autunno. I produttori di vino piemontesi potranno così incontrare rispettivamente, in momenti dedicati e distinti, i professionisti del settore e i winelovers della Norvegia e della Repubblica Ceca e favorire così la conoscenza e la vendita del vino piemontese in questi due importanti Paesi.

Il 24 aprile sarà poi la volta di Varsavia: per il secondo anno consecutivo, con la partnership della prestigiosa rivista Wino Magazyn, saranno organizzati incontri con gli operatori locali e con il pubblico di consumatori, oltre a una serie di iniziative collaterali per promuovere l’offerta enogastronomica e turistica piemontese nel suo complesso.

Il Barolo & Friends Event farà quindi tappa in Svizzera: prima a Lucerna e poi a Zurigo, dove da quest’anno l’evento sarà rivolto esclusivamente a un pubblico selezionato di winelovers.

Si rinnova, dal 6 all’8 giugno, anche l’attesissimo e grande appuntamento di Copenhagen, giunto ormai alla sua quinta edizione e divenuto il più importante evento dedicato al vino in Danimarca. Quest’anno l’appuntamento in terra danese sarà ancor più importante grazie alla collaborazione con nuovi partner e grazie all’arricchimento dell’evento principale, presso il celebre e storico Borsen Palace, con una giornata espressamente dedicata ai produttori piemontesi in cerca nuovi importatori, una serie di seminari, una Wine Tasting Experience™ e cene nei migliori ristoranti della città con l’abbinamento di cibi e vini piemontesi.

Confermate anche la seconda edizione di Ginevra, a fine settembre, e la quarta edizione dell’importante evento a Bruxelles, che a novembre chiuderà il Barolo & Friends Event targato 2013.

Ad aprile sarà inoltre riproposta “A cena con il Piemonte” a Zermatt: occasione per i produttori piemontesi di incontrare alcuni clienti selezionati di uno dei migliori ristoranti della nota località sciistica svizzera, presentando direttamente i propri vini in abbinamento ai piatti proposti per la serata dallo chef del ristorante, al termine di una Wine Tasting Experience™.

Rinnovata anche la partecipazione a fiere ed eventi internazionali di rilievo, che hanno riscosso notevole successo nel corso delle precedenti edizioni, come la London Wine Fair, principale fiera dedicata al vino in Inghilterra, la Hong Kong International Wine & Spirits, fra le più importanti iniziative del mondo dedicate alle bevande alcoliche, lo Slow Food Market di Zurigo, una sorta di Salone del Gusto elvetico, e gli Italian Wine Days di Stoccolma a novembre, il più importante evento svedese dedicato al vino italiano. A settembre è in programma la partecipazione a un nuovo evento organizzato a Gent, nelle Fiandre, dall’associazione Vlaamse Wijngilde, la più antica del Belgio, che edita una guida ai vini e una rivista che spesso promuove le cantine italiane. In tutte queste occasioni il Consorzio sarà presente con un’area denominata “Piazza Piemonte”, ovvero uno spazio dedicato ai produttori d’eccellenza piemontesi che credono nell’importanza di “fare squadra” e di presentarsi congiuntamente in mercati così rilevanti.

Il 2013 sarà anche l’anno della conferma della trasferta all’estero  inaugurata nel 2012, del progetto Wine Tasting Experience™, ideato dalla Strada del Barolo e Grandi vini di Langa e sviluppato in collaborazione con il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Roero, che intende promuovere la conoscenza del vino piemontese in Europa : ad oggi sono confermate le tappe di San Gallo (CH), Bruxelles, Copenhagen, Zurigo e Ginevra.

L’Europa rimane la meta privilegiata, ma non si esclude, infine, la partecipazione a eventi di particolare rilievo in Paesi come Stati Uniti, Cina e Giappone: già in programma l’organizzazione di un evento promozionale per i vini piemontesi che si terrà a metà maggio a Tianjin, in Cina.

A questo proposito, come sottolinea Andrea Faccio, Presidente del Consorzio, «è necessario l’apporto di tutti i consorziati nel definire insieme i Paesi in cui promuoverci, le strategie e le modalità di partecipazione. Fondamentale è riuscire a “fare sistema”, veicolando l’idea di un’identità forte e coesa: il nostro obiettivo è fare in modo che i produttori si sentano parte di una squadra, perché solo in questo modo – conclude Faccio – riusciremo a essere davvero competitivi sui mercati internazionali».

Come ha evidenziato il Direttore Daniele Manzone nel corso dell’ultima assemblea, «il Consorzio vuole favorire le aziende vinicole interessate ai mercati internazionali, sempre più agguerriti  e affollati di competitori, ma allo stesso tempo sempre più ricchi di opportunità di successo per i nostri vini. In ognuna delle occasioni in cui ci siamo presentati con eventi in tali mercati selezionati – prosegue Manzone – abbiamo riscontrato una sorprendente e crescente voglia di “Made in Italy”, di vini di qualità con una storia come la nostra e anche di “atmosfera italiana”, di autenticità. Tutti questi valori sono ciò che noi cerchiamo di proporre nelle città estere selezionate, attraverso l’organizzazione di eventi sempre più efficaci e prestigiosi. Siamo infine orgogliosi di poter rilevare che, malgrado il periodo di  grande difficoltà economica, il successo, le vendite e anche il fatturato dei vini piemontesi nei mercati da noi individuati continua ad aumentare».

Altro aspetto importante su cui il Consorzio intende puntare sempre di più in ciascun evento, sono le partnership con ristoranti italiani di eccellenza, confraternite del vino, associazioni di sommellier, club di winelovers, imprese ed enti stranieri, con l’obiettivo di creare una rete internazionale di amicizie, partnership e contatti privilegiati: ne sono un esempio i recenti gemellaggi con Slow Food Svizzera e con la regione vitivinicola austriaca del Burgenland.

Manzone ha infine ricordato che, «grazie agli eventi all’estero, il Consorzio ha potuto mettere insieme, ad esempio, un prezioso database internazionale che conta oggi oltre 3.300 winelovers, a disposizione anche per le iniziative delle singole cantine».

Tutte le informazioni e il calendario degli appuntamenti sono disponibili sul sito www.ivinidelpiemonte.it: per effettuare una preadesione, non vincolante, è possibile scrivere a info@ivinidelpiemonte.com, specificando l’evento o gli eventi a cui si è interessati, oppure compilare il modulo online alla pagina www.ivinidelpiemonte.it/eventi/in-programma/preadesioni-2013.

Scarica la programmazione eventi 2013

Contatti:

I Vini del Piemonte
Piazza Vittorio Veneto 3
12060 Castiglione Falletto (CN)
Tel.: 0173 787166
e-mail: info@ivinidelpiemonte.com