Archivio Eventi 2014

Dodici buyers da Europa, America e Asia per conoscere di persona i produttori di vino piemontesi

Il successo dei due giorni di incontri B2B organizzati dal consorzio “i Vini del Piemonte” in collaborazione con Michèle Shah srl ha confermato le enormi potenzialità che i vini piemontesi hanno sui più importanti mercati internazionali.

«Il grande valore aggiunto di eventi come questo è dato dalla possibilità di accogliere dodici potenziali importatori qui sul nostro territorio, mettendoli direttamente in contatto con i nostri produttori in modo che possano toccare con mano il loro lavoro, visitando le cantine e i vigneti, ammirando i paesaggi e immergendosi completamente nello spirito della regione»: con queste parole Andrea Faccio, presidente del consorzio “i Vini del Piemonte”, esprime tutta la sua soddisfazione per l’ottima riuscita dell’iniziativa tenutasi sabato 15 e domenica 16 febbraio 2014 presso l’hotel Antico Borgo Monchiero, dove 20 produttori del consorzio hanno incontrato 12 buyers esteri di alto livello, giunti da Cina, Hong Kong, Singapore, USA, Canada, Norvegia, Finlandia, Inghilterra e Germania.

L’evento, organizzato dal consorzio “i Vini del Piemonte” in collaborazione con la prestigiosa agenzia Michèle Shah srl, si è svolto nell’arco di due giornate, suddivise in momenti distinti per dar modo ai buyers di incontrare tutte le aziende coinvolte e di selezionare quelle di maggior interesse: in mattinata ognuno degli operatori presenti, accuratamente profilati e selezionati, ha potuto conoscere i produttori tramite una serie di incontri B2B della durata di 20 minuti, secondo la collaudata formula dello Speedtasting®, innovativo format ideato da Michèle Shah srl. Nel pomeriggio di sabato e domenica i buyer hanno poi avuto modo di visitare personalmente le cantine dei produttori che avevano incontrato nella prima parte della giornata, selezionando loro stessi le aziende in base alle proprie esigenze di business.

Tale modalità ha fatto emergere un vivo e reale interesse da parte degli importatori, che hanno visitato in media 4-5 cantine a testa, mostrando particolare attenzione e curiosità alla storia e alle tradizioni delle singole aziende, aspetto fondamentale per comunicare correttamente l’immagine di un produttore sui mercati internazionali.

L’evento, che fa seguito a un’analoga iniziativa organizzata lo scorso novembre in collaborazione con UniCredit e a cui seguirà una tre giorni di incontri B2B già in programma dall’11 al 13 aprile 2014, è stato organizzato con lo scopo di promuovere il processo di internazionalizzazione delle imprese vitivinicole piemontesi, favorendo la conoscenza diretta fra produttori e importatori, peculiarità che può rivelarsi cruciale per aumentare le vendite sui mercati esteri ad alto potenziale di crescita.

Guarda le foto dell’evento

I Produttori partecipanti:

Olivero Mario – Roddi (CN)
Gigi Rosso – Castiglione Falletto (CN)
Franco Conterno – Monforte d’Alba (CN)
Negretti Azienda Agricola – La Morra (CN)
Cascina Val del Prete – Priocca (CN)
Grasso F.lli – Treiso (CN)
Tenuta Magda Pedrini – Gavi (AL)
Azienda Agricola Crivelli – Castagnole Monferrato (AT)
Ciabot Berton – La Morra (CN)
La Biòca – Monforte d’Alba (CN)
Dosio – La Morra (CN)
La Baretta s.s. – Fontanile (AT)
Az. Agr. Baldi Pierfrancesco – Costigliole d’Asti (AT)
Produttori di Carema – Carema (TO)
Drocco Luigi Azienda Agricola – Alba (CN)
Malvirà Az. Agricola – Canale (CN)
Raffaele Gili Azienda Agricola – Castellinaldo (CN)
Azienda Agricola Vietto Luigi – Novello
Azienda Vinicola Marenco – Novello
Le Strette – Novello